Cacao nibs: il cuore buono del cacao

cacaoLeggendo le etichette di alcuni prodotti, come il porridge, ci si può imbattere in un ingrediente: cacao nibs. Che cosa mai sarà?

I cacao nibs sono, diciamo così, i cuori del cacao: le fave di cacao, una volta tostate, vengono frantumate e così si ottengono i nibs. Si tratta del frutto del cacao prima del processo di lavorazione che lo unirà allo zucchero e ad altri ingredienti. Puro, con le sue qualità intatte, ma ovviamente non dolce come siamo abituati a pensare il cioccolato. Il cacao è un cibo toccasana: contiene antiossidanti come polifenoli, magnesio, ferro, zinco e manganese. Inoltre il cioccolato contiene feniletilammina (delle ammine abbiamo fatto un cenno parlando delle vitamine), che è una sostanza in grado di creare buonumore e dipendenza. Si trova nel nostro corpo quando siamo innamorati, e spiega come mai sia così difficile liberarsi del desiderio di cibi cioccolatosi. Insieme a triptamina, tiramina, istamina e serotonina costituisce una delle più comuni monoammine, utili per attivare alcuni neurotrasmettitori che inducono sensazioni eccitanti. In realtà la feniletilammina contenuta nel cacao non è a livelli eccessivi, anche se aumenta dopo la tostatura. Alcuni soggetti possono però risultare più sensibili di altri. Insomma, se siete chocolate-addicted, date pure la colpa alla scienza. La feniletilammina peraltro ha una struttura simile a quella dell’anfetamina di cui condivide anche gli effetti neurofarmacologici poiché si lega agli stessi recettori del cervello. Ovviamente fa molto meno male.

Tornando ai nostri nibs, insomma, potremmo definirli così: un piccolo concentrato di sensazioni positive. Ci sarà un motivo, no, perché il cioccolato è associato a idee di buonumore e “carezze sul cuore”?

 

 

 

 

Share: